Il Salone di Stoccarda del laser continua a crescere

Dal 5 al 7 giugno 2018 la LASYS diventerà il punto di riferimento internazionale per i costruttori di sistemi laser, componenti e sottosistemi specifici del laser per l’industria. In occasione della conferenza stampa, tenutasi lo scorso 15 marzo al Centro tecnologico Reichle di Bissingen/Teck, il team di LASYS ha fatto qualche previsione sulla sesta edizione della fiera internazionale specializzata nella lavorazione laser di materiali.

di Lorenzo Benarrivato

Per l’edizione 2018 della LASYS, la fiera internazionale specializzata nella lavorazione laser dei materiali, Messe Stuttgart calcola un maggior numero di espositori e visitatori e un ulteriore consolidamento del ruolo di questo Salone nei confronti di produttori, utenti e decision maker nell’industria manifatturiera. È questo il parere espresso dal direttore del team Industria & Tecnologia della Messe Stuttgart, Florian Niethammer, durante la conferenza stampa che si è tenuta nel mese di marzo al Centro tecnologico Reichle di Bissingen/Teck.
“Focalizzandosi sui sistemi di produzione al laser, ma ampliando lo sguardo anche a specifici sottosistemi di macchine laser, sorgenti laser, procedure e servizi, la LASYS si confermerà ancora una volta la fiera di settore numero uno al mondo in tutto ciò che riguarda l’utilizzo del laser nella produzione industriale”, ha annunciato Niethammer. In quanto fiera trasversale ai settori e ai materiali, la LASYS si candida come piattaforma ideale per le applicazioni speciali, nuovi settori di utilizzo e tendenze del settore, nonché innovazioni. La fiera si distingue per il marcato orientamento pratico, … proprio quello che cercano i decision maker nell’industria e che attrae così tanti espositori tedeschi ed esteri”.

Un ruolo internazionale sempre più forte
Tra gli espositori di quest’anno annoveriamo GF Machining Solutions, che propone di impianti di testurizzazione utilizzati anche da Reichle. Christian Jung, Direttore Generale di GF Machining Solutions GmbH, ha affermato: “Alla LASYS presenteremo la nuova AgieCharmilles Laser P 400 e una Microlution ML5. La prima è una macchina a 3 o 5 assi, in grado di offrire superfici perfette dal punto di vista estetico e funzionale. Una tecnologia che consente di strutturare, incidere, micro strutturare, marcare e contrassegnare geometrie 3D e componenti di precisione”.
In generale la sesta edizione della LASYS si preannuncia con cifre in crescita per quanto riguarda gli espositori internazionali, le associazioni e le istituzioni. La Messe Stuttgart calcola la presenza di circa 200 espositori, di cui un terzo proveniente dall’estero. “Abbiamo constatato che anche a livello internazionale LASYS ha acquistato una crescente rilevanza – ha affermato Florian Niethammer – il che fa pensare che saranno più di 6.000 i visitatori in arrivo da diversi Paesi e accolti su una superficie espositiva ancora più grande, con diversi eventi in programma”.

Un ricco programma per gli utenti del laser
Sono previsti eventi interessanti per i diversi target, dal forum specialistico “Lasers in Action”, che per giorni offrirà conferenze pratiche direttamente nel padiglione fieristico, alle Giornate Stoccardesi del Laser (il 5 e 6 giugno), che faciliteranno lo scambio di conoscenze tra esperti e operatori internazionali. Al Laser Marketplace di Stoccarda, il 6 giugno gli specialisti di marketing e industria parleranno di mercati, tecnologie e applicazioni della tecnica laser industriale. Il 5 giugno si terrà un workshop sul tema “Lavorazione laser dei materiali nella tecnologia biomedicale”, mentre il 6 giugno è previsto un workshop su “Saldatura a riporto laser”. Il 7 giugno sono in programma anche un incontro in rete intitolato “Women in Photonics”, tenuto dalla PhotonicsBW, e “l’EPIC Meeting on lasers and material processing at LASYS” dello European Photonics Industry Consortiums (EPIC).
Contemporaneamente agli incontri in fiera, si terranno altri eventi proiettati oltre i settori di utilizzo in senso stretto, come per esempio la CastForge, la fiera specializzata in fusione e forgiatura di pezzi e loro lavorazione, la Surface Technology Germany, fiera internazionale delle tecnologie per il trattamento, la finitura e il rivestimento delle superfici, l’Automotive Testing Expo, l’Automotive Interiors Expo, l’Autonomous Vehicle Technology World Expo, l’Engine Expo e il Global Automotive Components and Suppliers Expo.

Sono buone le prospettive per le aziende espositrici
Previsioni più che rosee per la LASYS 2018 sono state espresse anche da altri esperti presenti alla conferenza. Gerhard Hein, Direttore Generale di VDMA (Gruppo di lavoro Laser e sistemi laser per la lavorazione dei materiali) nonché direttore del reparto Economia e statistiche della VDW (Associazione tedesca dei costruttori di macchine utensili) e dell’associazione di categoria delle macchine utensili e sistemi di produzione ha parlato di ordinativi per il 2017 in forte crescita: l’anno scorso, infatti, la produzione di impianti laser in Germania ha registrato un più 5%, raggiungendo i 918 milioni di Euro. Nel 2017 gli ordini dei costruttori di impianti laser hanno mostrato segnali di una straordinaria crescita, registrando un aumento dell’8%, pari a 1,29 miliardi di Euro”. Marco Reichle, procuratore e direttore del settore alla Reichle Technologiezentrum GmbH, ha aggiunto: “La LASYS è un appuntamento imperdibile per chi opera nell’industria del laser.
Nel Centro tecnologico Reichle utilizziamo le più diverse tecnologie laser, dall’immissione di strutture negli utensili – operazione assolutamente riproducibile in brevissimo tempo e alla massima qualità, grazie all’utilizzo del laser – alla saldatura al laser, fino alle incisioni con il laser. Attualmente sono attivi più di 20 impianti laser. Per questo motivo siamo stati molto contenti di poter organizzare da noi la conferenza stampa di quest’anno insieme alla LASYS e presentare così le varie applicazione delle più diverse tecnologie laser”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.