AQM – Corso Additive Manufacturing Base, Leghe Metalliche

In partenza il prossimo 22 novembre presso AQM a Provaglio d’Iseo Il Corso Additive Manufacturing Base – Leghe Metalliche, un percorso di 40 ore di introduzione alla nuova tecnologia emergente della Manifattura Additiva  con l’impiego di leghe metalliche.

Il percorso didattico, sviluppato da esperti della tecnologia e metallurgisti specializzati in questo ambito tecnologico, molto particolare e di alto potenziale innovativo e competitivo, condurrà gli allievi lungo un percorso di acquisizione delle competenze sugli aspetti tecnologici del processo, sull’impiego dei vari materiali metallici disponibili a livello industriale e sui risvolti relativi all’enorme potenzialità che la tecnologia additiva permette nell’ambito della progettazione in 3D.

DATE E ORARIO LEZIONI

22 e 23 Novembre 2018 – 13 e 14 Dicembre 2018 – 17 Gennaio 2019 dalle 09:00 alle 18:00

PROGRAMMA

  1. Introduzione generale
  • Concetto di produzione additiva
  • Cenni all’evoluzione della tecnologia
  • Tecnologie di produzione AM di leghe metalliche (a letto di polvere o a deposizione, fusione laser o a fascio elettronico)
  • Tecnologie emergenti (es. binder jetting)
  • Vantaggi e svantaggi
  1. Materiali per AM da polveri metalliche
  • Materiali disponibili sul mercato
  • Nuovi materiali e sviluppi futuri
  • Principali processi produttivi delle PM e confronto delle caratteristiche ottenibili
  • Caratterizzazione delle polveri metalliche per AM (morfologia, geometria, distribuzione granulometrica, proprietà chimico-fisiche)
  • Struttura di solidificazione
  • Confronto delle proprietà meccaniche con prodotti da tecnologie convenzionali
  • Fornitura, trattamento e conservazione delle polveri metalliche
  • Gas tecnici
  1. Sicurezza
  • Rischi
  • Dispositivi di protezione individuali
  • Dispositivi di protezione collettivi
  1. Caratteristiche dell’impianto AM
  • Layout
  • Utilities
  • Movimentazione
  • Visita al laboratorio di additive manufacturing ed esempi applicativi
  1. Progettazione per AM
  • Criteri generali per il design di nuovi componenti
  • Reverse engineering
  • Reingegnerizzazione e ottimizzazione topologica
  1. Elementi di statistica per l’ottimizzazione della stampa
  • Design of Experiment (DOE)
  • Metodo delle superfici di risposta
  • Interpretazione dei dati
  • Analisi multivariata
  1. Simulazione del processo AM
  • Previsione delle tensioni residue
  • Accuratezza dimensionale e criteri per il miglioramento
  1. Data preparation (Materialise Magics)
  • Importazione e conversione da formati CAD nativi
  • Riparazione automatizzata, manuale e criteri di miglioramento per l’accuratezza geometrica
  • Strategie di posizionamento per la buona riuscita della stampa
  • Progettazione dei supporti per l’economizzazione della stampa, del postprocessing e la minimizzazzione delle tensioni residue e delle distorsioni
  • Analisi del rischio di stampa
  1. Job preparation (EOSPRINT)
  • Fine tuning
  • Posizionamento
  • Moltiplicazione delle parti
  • Sequenza di esposizione
  • Strategie di stampa per tipi di superficie
  • Definizione dei parametri tecnologici (es. finestre operative di nuove polveri AM)
  1. Post processing
  • Trattamenti termici
  • Rimozione dei supporti
  • Trattamenti superficiali (sabbiatura, pallinatura, lucidatura)
  • Titaniocromia
  1. Difettologia
  • Porosità (cause, effetti e parametri operativi su cui agire)
  • Distorsioni (stress residui, cause e trattamenti termici)
  • Perdita di elementi di lega
  • Rugosità superficiale
  • Delaminazione e criccatura
  1. Normazione e qualifica (metrologia)
  • Normative attuali in campo AM (ASTM F42 Committee)
  • Qualifica proprietà meccaniche, chimiche e metallografiche dei manufatti
  • Misure di forma
  • Topografia superficiale
  • NDT avanzati (tomografia volumetrica)
  1. Rendicontazione
  • Voci componenti il costo di stampa

DESTINATARI

Il Corso Base in Manifattura Additiva Con Leghe Metalliche si rivolge a tutti coloro che sono coinvolti nella realizzazione del prodotto in lega metallica: tecnologi di processo; addetti ufficio tecnico e ufficio acquisti; addetti qualità; responsabile R&D; direttori di stabilimento, progettisti di componenti o sistemi meccanici e gruppi funzionali.

COMPETENZE IN USCITA

Alla fine del percorso si sarà acquisita una visione globale della modalità di produzione della manifattura additiva, le opportunità di sviluppo e eventuali limiti dei campi di applicazione.