Tecnologie additive, un’opportunità da cogliere

on l’avvento della digitalizzazione del manifatturiero (ambito nel quale ricade il concetto di Industria 4.0), le modalità di progettazione e produzione nel settore meccanico stanno rapidamente mutando. Da ciò deriva la propagazione, lungo le filiere produttive, di nuove esigenze in termini di flessibilità, velocità di risposta e riduzione dei costi, che implicano l’utilizzo di processi diversi da quelli tradizionalmente impiegati.

Le tecnologie additive, ormai uscite dalla nicchia della prototipazione, sono in grado di portare un grande contributo, sia alle grandi aziende che alle PMI, nell’adozione dei paradigmi di Industria 4.0, a patto di essere correttamente scelte e inserite nel contesto aziendale.

Scopo dell’evento, organizzato da AITA-ASSOCIAZIONE TECNOLOGIE ADDITIVE e Dipartimento di Ingegneria-Università di Perugia, con il patrocinio di  FONDAZIONE UCIMU e il supporto della fiera LAMIERA (fieramilano, 15-18 maggio 2019, www.lamiera.net),  è proprio quello di fornire alle aziende che utilizzano (o intendono utilizzare) le tecnologie additive

  • gli elementi per fare chiarezza sulle loro potenzialità e limiti;
  • un approccio integrato per la definizione dei prodotti e la scelta dei materiali (in particolare, polimeri e metalli) e dei processi;
  • le indicazioni per creare un contesto applicativo che sia efficace ed efficiente dal punto di vista tecnologico, economico e della sicurezza.

Questo obiettivo sarà conseguito grazie alla presenza di esponenti di spicco del settore, collegati alle realtà del territorio, che presenteranno casi di studio attinenti al mondo industriale.

Gli argomenti esposti nel corso della sessione mattutina (svolta in aula) saranno ulteriormente approfonditi nel corso del pomeriggio, mediante la visita presso la SYNERGY PROCESS di Bevagna (Perugia), un’azienda che già utilizza le tecnologie additive in diversi ambiti (industriale, aerospaziale e medicale).

Programma

9.00  Apertura lavori – Enrico Annacondia, AITA-ASSOCIAZIONE ITALIANA TECNOLOGIE ADDITIVE

9.15  Saluti istituzionali  – Donatella Porzi, Presidente dell’Assemblea legislativa della Regione Umbria

9.30   Benvenuto istituzionale e saluti –  Antonio Alunni, Presidente Confindustria Umbria e Digital Innovation Hub; Giuseppe Saccomandi, Direttore del Dipartimento di Ingegneria dell’Università di Perugia

9.50   Generalità sulle tecnologie additive e storia dello sviluppo della manifattura additiva in Umbria – Luca Landi e Gianluca Rossi, Università di Perugia e Tucep

10.10  Simulation Driven Design: unleash the ALM potential –  Alessandro Amorese, Altair Engineering Srl

10.30  Ambiente Integrato di progettazione e ottimizzazione del processo Additivo – Nicola Gramegna, Diego Boscolo Bozza, Enginsoft SpA

10.50  Metal Alloy Powders for Additive Manufacturing and Metal Powder Production – Andrea Medina, LPW South Europe Srl

11.10   I gas nel processo Additive, invisibili ma essenziali – Roberto Celeghin, Rivoira Gas Srl

11.30   Percorsi di inserimento in azienda della tecnologia additiva, ovvero come ottenere il massimo risultato con il minimo rischio – Enrico Orsi, Renishaw SpA

11.50   Panoramica sulla tecnologia additiva per i polimeri e concreti casi applicativi – Davide Zurro, EOS Srl-Electro Optycal Systems

12.10   Scansione 3D nello sviluppo del prodotto e nell’industria della produzione additive –  Luca Galbiati, Ametek Srl – Divisione Creaform

12.30   Produzione additive di componenti strutturali per turbine a gas – Paolo Gennaro, Precicast Additive S.A.

12.50   HIP: come migliora la resistenza a fatica di componenti ALM sottoposti a questa tecnologia – Antonio Magnacca, Bodycote Sas

13.10   Certification of Metallic Parts made by Additive Manufacturing – Andrea Magrì, Lloyd’s Register

Seguirà visita c/o SYNERGY PROCESS

 

Per maggiori info: http://www.aita3d.it/events/tecnologie-additive-unopportunita-da-cogliere-2/