Marcare al laser componenti auto in alluminio

L’alluminio è un materiale che ha molti pregi in quanto unisce la leggerezza alla resistenza meccanica. Oltre alla sua resistenza alla corrosione, è anche un ottimo conduttore termico ed elettrico. Poiché è possibile riciclarlo al 100%, l’utilizzo dell’alluminio è in costante aumento nell’industria.

L’alluminio è, infatti, utilizzato in tantissimi settori, in particolare nell’industria aeronautica e navale, nell’industria elettrica ed elettronica e nel trasporto ferroviario. Inoltre, è particolarmente apprezzato nell’industria automobilistica. In effetti, molte case automobilistiche e fornitori di attrezzature optano per questo materiale versatile per la produzione di telai di automobili, piantoni dello sterzo e componenti del servosterzo. Si trova anche nella produzione di corpi dei turbocompressori, basamenti di motori, elementi di impianti di raffreddamento o climatizzatori automatici. L’alluminio svolge anche un ruolo importante nel settore in rapido sviluppo dei veicoli alimentati con nuove fonti di energia (NEV, New Energy Vehicle), in particolare nella produzione di involucri di batterie elettriche e altri componenti elettronici.

Varie richieste di marcatura

Poiché l’utilizzo dell’alluminio è molto vario, lo sono anche i requisiti di tracciabilità. Infatti, i requisiti di marcatura sono di natura molto diversa e richiedono la marcatura con codice a barre, Datamatrix, alfanumerica o con logo. Inoltre, esistono diverse limitazioni legate alla natura dell’alluminio (anodizzato, lega, ecc.) ma anche alle esigenze del cliente, in particolare per quanto riguarda il contrasto o la profondità della marcatura. Non è raro che venga richiesta una marcatura in grado di essere visibile dopo l’applicazione di un qualsiasi rivestimento o di resistere a vari trattamenti superficiali, come ad esempio la pallinatura. SIC MARKING, nome di spicco nel panorama mondiale della tracciabilità industriale, è impegnata da oltre 30 anni a fornire le soluzioni di marcatura più appropriate per affrontare le sfide legate all’identificazione dei componenti in alluminio. La sua esperienza le permette di offrire una gamma tecnicamente superiore di macchine per incisione, marcatura pneumatica e a laser, oltre a un gran numero di soluzioni di lettura automatica per Datamatrix. La gamma di prodotti laser di SIC MARKING è particolarmente adatta per la marcatura di componenti in alluminio, sia di tipo standard che personalizzati. L’ampia gamma di prodotti comprende di laser che possono essere integrati con varie opzioni: funzione 3D per la marcatura su parti di forma complessa; funzione di visione per una lettura veloce e affidabile di codici a barre e Datamatrix; asse rotante per la marcatura di parti cilindriche. La gamma è completata da 3 stazioni (L-BOX, XL-BOX e XXL-BOX) che consentono di ottenere una stazione di marcatura completa dedicata a tale scopo. La soluzione di marcatura può essere integrata in una linea di produzione o utilizzata come stazione di marcatura stand alone. È possibile gestire cicli di produzione per piccoli, medi e anche grandi lotti.

Tanti anni di esperienza consolidata

I laser SIC MARKING, preferiti da molti clienti, stanno riscuotendo un grande successo con ETI e grandi aziende che hanno bisogno di marcare i loro componenti in alluminio. Per questo motivo, il gruppo internazionale, che conta 300 dipendenti, ha avuto modo di dimostrare tutte le qualità delle proprie soluzioni raccogliendo le sfide offerte dai maggiori produttori di attrezzature per autoveicoli. Tra queste sfide c’era una richiesta particolarmente complessa da parte di un’importante azienda giapponese del settore automobilistico che desiderava una stazione dedicata alla marcatura dei codici Datamatrix sui componenti del servosterzo. La soluzione doveva resistere a un ambiente in condizioni proibitive (umidità, polvere), adattarsi a uno spazio ridotto e adeguarsi a diversi numeri di parti. Grazie alla sua pluriennale esperienza, SIC MARKING è stata in grado di offrire una stazione personalizzata compatta, dotata di un laser HD controllato automaticamente su 2 assi, per effettuare una marcatura veloce e ad alto contrasto. Questa macchina utilizza un sistema di protezione dalla polvere e dall’umidità, che rende facile integrarla in un ambiente industriale difficile. SIC MARKING è stata recentemente scelta anche per fornire la soluzione più adatta alle esigenze di un importante produttore tedesco di apparecchiature. Il cliente desiderava contrassegnare un codice DMC 7 x 7 mm sui pistoni del compressore del climatizzatore per facilitarne la tracciabilità interna. Questi codici dovevano essere contrassegnati abbastanza in profondità da consentire la lettura anche dopo la pallinatura e la stagnatura. Tutto questo in tempi ciclo ridotti. Dopo vari test di marcatura effettuati, la soluzione scelta è stata un laser fibra da 50W, la cui potenza permetteva di effettuare marcature profonde in tempi record. SIC MARKING effettua anche marcature su componenti di batterie per veicoli ad alimentazione alternativa (NEV), corpi dei turbocompressori, targhette identificative per motori elettrici, cilindri dei motori…